Diventare un grande sportivo

Articolo promozionale

Gli effetti positivi degli sport sono abbastanza noti. Questi effetti sono senza dubbio riflessi soprattutto nel fisico dello sportivo. Si può evitare l’obesità, si protegge il cuore, si cura l’ipertensione e anche alcune piccole patologie. Poi gli sport hanno anche altri tipi di benefici, come per esempio mentali. Praticare uno sport è anche un segno di disciplina, di lavoro di gruppo e calma lo stress, permettendo di staccarsi dai problemi quotidiani. Ogni sport ha proprie caratteristiche che differiscono dagli altri, però uno sportivo è predisposto per praticare tutte le discipline. Sarebbe ideale poter praticare tanti sport quanti ce ne sono.

Peccato, le giornate si occupano più in cose forse meno piacevoli degli sport. Una fuga veloce dalle responsabilità di ogni giorno sono i siti di giochi online. In questi casi possiamo sentirci anche noi degli sportivi virtuali. Tra questi siti, Giochimatti.it ci offre una gran varietà di giochi di sport, tutti gratis. La varietà è così grande che si può trovare ogni tipo di sport, avendo la possibilità di essere un momento Michael Jordan, poi Roger Federer, Michael Schumacher per un po’, quindi Edy Merckx, Valentino Rossi, Muhammad Ali, Michael Phelps, Usain Bolt, oppure Maradona.

Oltre alla varietà delle categorie, si può anche sperimentare diversi tipi di giochi in ogni sport. Per esempio, per i giochi di pallone, le offerte possono essere o molto semplici, sia per la loro apparenza o per i comandi della tastiera che richiedono, oppure di maggiore complessità, per i quali il giocatore deve prepararsi un po’ di più. Come tanti giochi online, anche in questo caso si possono trovare giochi individuali o si si può giocare in modalità multigiocatori. In pochi minuti chiunque può diventare un campione, un grande sportivo.

Share

2012: Un anno di sport

Giunti a fine anno mi solleticava l’idea di ricordare quegli avvenimenti sportivi che hanno contraddistinto il 2012. Ricordo che da bambino non vedevo l’ora di guardare alla tv gli speciali “Un anno di sport”. Ora ne faccio uno mio.
Volevo più che altro proporre il mio podio, senza fare una carrellata di tutto ciò che meriterebbe ricordare, anche perché non mancano siti che già lo fanno.

Dunque, il mio personalissimo podio degli avvenimenti sportivi del 2012 è il seguente:

  1. Lionel Messi realizza 91 reti in un anno solare (69 partite), stabilendo il nuovo record, davanti a Pelè e Muller. Media gol sensazionale, da PlayStation: 1,3 a partita. Il filmato dell’impresa è la copertina del post ovviamente.

  2. Usain Bolt vince l’oro nei 100m, 200m e 4x100m alle Olimpiadi per la seconda volta di fila. Mai nessuno c’era riuscito prima. E c’è tempo per vederlo all’opera ancora, alle Olimpiadi del 2016.

  3. Zlatan Ibrahimovic segna 4 reti all’Inghilterra nella partita (amichevole, vabbè) vinta per 4-2. Credo che un poker di reti all’Inghilterra non le abbia mai segnate nessuno. E comunque, il 4° goal è uno dei più belli mai fatti.

  4. E tu, che podio faresti? :-)

    Share

Evviva! Antonio in F.I.G.C.!

Un amico, un collega nella mia esperienza in SICS, inizia oggi un’esperienza professionale importantissima in F.I.G.C.: implementare il reparto delle analisi video-statistiche.

Auguri pertanto ad Antonio, che abbia il massimo delle soddisfazioni nella sua nuova avventura, certamente impegnativa, sicuramente motivante per lui che continua a vivere il calcio con una passione e una dedizione smisurate.

Io brindo all’evento, è festa per tutti noi che lo conosciamo e per chi, come me, ha condiviso parte del suo lungo percorso. Evviva!

Share

Il Totocalcio…che cambiamento!

Quella di sopra è la schermata del sito web della Sisal che mi dice di come la mia schedina del Totocalcio non sia risultata vincente. Ebbene sì, ho giocato al Totocalcio dopo anni. Un’operazione nostalgia condivisa in quel di Asiago con l’amico Spolaz all’ultimo giorno delle nostre vacanze in Altopiano.

La cosa che va segnalata è che siamo rimasti davvero stupiti di come sia cambiato il concorso che ha fatto la storia d’Italia in questi ultimi anni. Un elenco delle cose che ci hanno colpito:

  1. Difficile trovare un bar che tenga ancora il concorso. Ad Asiago siamo andati in due di quei bar/ricevitorie prima di trovare un terzo bar in cui giocare.

  2. la schedina presenta 8 colonne con 14 righe ma…non presenta le partite! Ho pensato che venissero estratte in un secondo momento…tipo Lotto! 😉

  3. le partite non si trovano nemmeno nella La Gazzetta dello Sport del sabato. Devi richiedere al ricevitore la lista delle stesse.

  4. Puoi vincere col 9, col 12, col 13 e col 14. I 9 vanno “beccati” tutti di fila.

  5. Pronostici da fare anche su partite di campionati stranieri.

E’ stato anche difficile trovare il modo di verificare la schedina on-line. Ero andato subito sul sito della Sisal, ma in una prima sessione non avevo individuato come fare. Al secondo tentativo ho notato il pulsante verde che mi ha consentito di verificare la scheda.

A parte che Spolaz mi ha battuto 4-3, non credo che tornerò a giocare al Totocalcio, a questo Totocalcio.
Una volta era tutta un’altra cosa…

Share

Marco corre…

Butto giù un post del tutto personale.
Avevo programmato di dedicare questo venerdì in cui non lavoro a rimettere su le scarpe da ginnastica e fare una bella corsa.
E per preparami meglio, ieri sera cercavo un filmato adatto da pubblicare nel blog, per pubblicizzare una band musicale magari poco nota. Non ero sicuro di riuscire a trovarlo, seguo la scena indie, ma insomma…il tema non è dei più gettonati.

Come spesso capita, il destino ha voluto che trovassi in una compilation gratuita di quelle pubblicate mensilmente da “Rockit(scarica, ascolta e diffondi!) la canzone non solo adatta, ma perfetta per l’occasione! :-)

Loro sono gli Ex-Otago, un gruppo genovese. La canzone è dedicata a Marco Olmo, runner specialista degli ultra-trail.

Il pezzo si chiama “Marco Corre“, ed è quello che ho fatto, nel mio piccolo!

Share
1 2