INTERVISTA al Match Analyst dell’A.C. Milan, Massimo Grapiglia (optasics)

frame analisi video tattica

Lo studio tecnico-tattico nel calcio si avvale da qualche anno di supporti audiovosivi che vengono preparati da specialisti: report video sugli avversari e sulla propria squadra. Solitamente le società italiane si rivolgono ad aziende esterne, i cui profili e collegamenti ai rispettivi siti internet li potete trovare nella nostra pagina delle aziende che operano nello sport.

Per quanto riguarda la squadra vincitrice della Champions League, è proprio il video analyst dell’A.C.Milan, Massimo Grapiglia, a raccontarci in questa intervista esclusiva che cosa ha preparato per lo staff di Ancelotti durante la stagione e in occasione della finale di Atene.

In cosa consiste il lavoro per l’A.C.Milan durante la stagione? Ci racconti cosa hai preparato per la finale di Atene? E’ vero che hai inviato a mister Ancelotti un DVD su tutti i giocatori protagonisti del Liverpool F.C.?

Il mio lavoro che, tengo a precisare, non fornisco solo all’A.C. Milan, prevede la creazione di un “pacchetto statistico” sull’avversario che la squadra rossonera andrà ad incontrare di domenica in domenica in campionato, e nei turni della Champions League, composto da un’analisi video e un’analisi cartacea.

Mentre la parte cartacea viene quasi interamente creata grazie alla “scoutizzazione” e successiva elaborazione informatica di tutte le partite di campionato e non, la parte video consiste nella creazione di uno o più supporti (in DVD o videocassetta) atti ad evidenziare quelli che sono i moduli di gioco, gli schemi principali e i difetti della squadra analizzata.

Solitamente l’analisi viene effettuata sulle ultime tre partite della squadra in questione, solo per avvenimenti particolarmente importanti possono essere fatte analisi su più partite (es.: finale di Champions League, Supercoppa Europea, Mondiale per Club, ecc.).

Il prodotto finito si struttura solitamente in quattro parti:

FASE OFFENSIVA: è l’insieme delle azioni di attacco, maggiormente indicative, che la squadra analizzata effettua (nelle tre partite visionate).

FASE DIFENSIVA: è l’insieme delle azioni di difesa, maggiormente indicative, che la squadra analizzata effettua (nelle tre partite visionate).

CALCI PIAZZATI: comprende i calci piazzati maggiormente significativi della squadra analizzata sia in attacco sia in difesa.

RETI: comprende l’insieme di tutte le reti stagionali della squadra visionata.

Il tutto viene poi integrato con degli elementi grafici che, inseriti all’interno delle azioni e dei calci piazzati, va a facilitare la lettura degli schemi e dei movimenti principali della squadra analizzata.

Inoltre ogni lunedì viene elaborato una sorta di “Match Studio” nel quale si va ad analizzare la partita giocata dallo stesso Milan in modo da fornire all’allenatore contributi video  non solo sull’avversario di turno, ma anche sulle condizioni, sui pregi e sui difetti della propria squadra.

Per la finale di Atene è stato fatto un lavoro veramente speciale che mi ha impegnato per una quantità di tempo senza precedenti e al quale hanno collaborato anche gran parte dei miei colleghi.

L’analisi è stata eseguita su ben cinque partite del Liverpool F.C.

La scelta delle partite è stata ponderata in modo da fornire allo staff tecnico di Ancelotti tutte le possibili situazioni di gioco dei Reds e, credetemi, non è stata una cosa semplice vista l’attitudine  a cambiare pelle della squadra di Benitez. Inoltre è stato eseguito un particolare lavoro di approfondimento su ogni componente della squadra inglese. Sono stati preparati dei filmati, della durata compresa tra i cinque e i dieci minuti per ogni elemento della formazione: si evidenziava le caratteristiche positive e quelle negative di ciascun giocatore ed il comportamento nelle varie fasi di gioco. Il tutto accompagnato da un commento scritto, molto tecnico, che integrava il filmato.

Durante la stagione, il lavoro è piuttosto standard o ricevi anche richieste particolari?

Diciamo che durante la stagione il lavoro non è molto vario: solitamente forniamo un prodotto che è un “ibrido” tra quello che proponiamo durante i ritiri ai vari staff tecnici delle società e quello che gli stessi allenatori ci richiedono di fare; questo implica che i nostri prodotti  standard vengono rielaborati e realizzati per ogni cliente in maniera diversa.

Durante l’anno possono essere effettuate delle richieste supplementari dai vari allenatori su particolari analisi tattiche sulla propria squadra per cercare di migliorare le varie fasi di gioco, per correggere errori, o più semplicemente per tenere controllato lo stato psicofisico della propria rosa.

Inoltre negli ultimi tempi abbiamo cominciato a fornire un servizio che va ad interessare il “Pianeta Mercato”: riguardo alcuni giocatori che interessano ai nostri clienti, forniamo filmati accompagnati da un analisi cartacea tecnico-statistica di presentazione e di descrizione, assolvendo così ad un ruolo di osservatore e, alle volte, talent scout.

Avendo lavorato assieme per qualche anno, ricordo che tu  ami arricchire i filmati di evidenziazioni grafiche. Se tu fossi un allenatore, quanto peso daresti a statistiche ed elaborazioni informatiche e quanto al video?

Diciamo che, secondo il mio modesto parere, l’analisi video è molto importante per un allenatore perché gli permette di analizzare l’avversario (o anche la propria squadra) con una visuale che non ha dal campo e soprattutto in tempi molto più brevi di quanto non occorrebbe per guardare una o più partite intere al videoregistratore.

È importante studiare l’avversario, vederne lo stato di forma e conoscere le attitudini dell’allenatore nel mettere la squadra in campo e modificarla nel corso della partita. Sono d’accordo con il fatto che una squadra come Milan, Juventus, Inter, ecc. dovrebbe prescindere dal gioco avversario per impostare quello che è il proprio modo di giocare a calcio, e per questo, dal mio punto di vista, le nostre analisi sono maggiormente vantaggiose per quei tecnici che preferiscono adattare il proprio gioco a quello avversario. Sono altrettanto convinto che è in ogni caso meglio conoscere le caratteristiche del nemico per riuscire ad ottenere il massimo rendimento dal proprio gioco e soprattutto per poter arginare con maggiore prontezza le fiammate offensive avversarie.

Per quanto riguarda le rielaborazioni grafiche diciamo che servono maggiormente per rendere assimilabili, con più facilità, certi concetti ai giocatori nel momento in cui vanno a visionare il video per conoscere gli avversari o i propri difetti. Solitamente c’è una collaborazione diretta con allenatori e staff tecnici per individuare i punti cardine sui quali costruire le analisi, accrescendo il livello del nostro prodotto e permettendo di fornire al cliente ciò che effettivamente cerca.

Grazie Massimo, ti lascio con i complimenti per la conquista della Coppa e augurandoti una buona stagione e la rivincita contro il Boca Juniors in dicembre.

Ringrazio io tutti voi e vi do appuntamento al Mondiale per Club di dicembre, dove cercheremo di fare il possibile per fornire al Milan una dettagliata e attenta analisi sugli avversari del torneo, con la speranza di contribuire alla conquista di questo trofeo veramente unico.

Arrivederci e a presto, un saluto particolare all’amico Marco Chiesa.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *