Intelligenza artificiale e Europei di calcio 2016 – Kickoff.ai

Oggi iniziano gli Europei di calcio anche per la nostra Nazionale.

Ho trovato un sito interessante che ospita un progetto di intelligenza artificiale applicato ai risultati delle partite del torneo, Kickoff.ai. Realizzato da dei giovani ricercatori informatici del Politecnico di Losanna, il sistema calcola la probabilità che una squadra vinca il match. Lo fa utilizzando dati raccolti in 10 anni, tra cui il tempo che un calciatore ha trascorso sul campo e le vittorie delle squadre in cui ha giocato.

Ovviamente il bello del calcio, e dello sport, è che non tutto è calcolabile e che gli errori o i colpi di fortuna incidono sul risultato. Il sistema poi non calcola i pareggi, che invece sono piuttosto frequenti nel calcio (circa un terzo dei match finisce in parità).

Non resta che divertirsi a seguire i pronostici. Il sitema calcola anche l’incidenza dei singoli calciatori nel risultato della propria squadra. Insomma, visto che non c’è più il polpo Paul, non ci resta che il solito computer. :-)

Share

Statistiche e Computer per vincere il Campionato

midtjylland

Possibile vincere un campionato di calcio costruendo una squadra al computer? Sembrerebbe proprio di sì, visto quanto è riuscito a fare nel corso dell’ultima stagione il Football Club Midtjylland, squadra della Danimarca con sede nella città di Herning.

Autore dell’impresa il trentaduenne manager Rasmus Ankersen, ex promessa della società che a 19 anni ha dovuto smettere col calcio giocato a causa di un brutto infortunio. Passato dietro la scrivania ha iniziato a sperimentare negli anni modelli matematici per lo scouting dei giocatori. In una recente intervista ha spiegato: “In mediana abbiamo un finlandese di 28 anni, si chiama Tim Sparv, lo abbiamo preso in Germania, dal Greuther Fürth in Zweite Bundesliga. La nostra scelta è ricaduta su di lui perché, nonostante il suo ruolo di recupera palloni lo preveda spesso, Tim non gioca mai in tackle. Il significato che io e i miei scout abbiamo dato a questa caratteristica, è che il giocatore ha nelle sue doti un grande senso della posizione e di valutazione del gioco avversario, tanto da portarlo a fare la scelta giusta con un attimo di anticipo, senza la necessità di usare le maniere forti”. Nel frattempo ha pubblicato anche un libro bestseller su come individuare e valorizzare i talenti: “The Gold Mine Effect“.

Anche l’analisi delle palle inattive ha rivestito una grandissima importanza. La grande maggioranza dei goal arriva da palla ferma, ovvero da calci di punizione, calci d’angolo o anche rimesse laterali. Tutto è studiato nel minimo dettaglio.

Insomma, lo studio accurato e appassionato dei dati e delle statistiche hanno permesso al giovanissimo e non certo blasonato FC Midtjylland di diventare Campione Nazionale in Danimarca. Vedremo se anche nella prossima Champions League le scelte tecniche coadiuvate da matematica e computer consentiranno alla squadra danese di ben figurare nel massimo torneo continentale. Intanto complimenti vivissimi!

Share

La Match Analysis di calcio della SAP

Più volte abbiamo scritto in questo sito di statistiche e analisi dei dati nello sport. E’ notizia di questi giorni che la nota azienda informatica tedesca SAP, un gigante internazionale, abbia organizzato un evento itinerante chiamato Big Data Tour. Nel truck che sta percorrendo l’Europa, i tecnici hanno installato la softwarehouse utilizzata dalla Nazionale di calcio della Germania, fresca vincitrice dei Mondiali.

Grazie a un touch screen di 42 pollici è possibile analizzare una partita di calcio rilevando i chilometri percorsi dai giocatori, le accelerazioni e i tiri effettuati, i passaggi sbagliati o quelli andati a buon fine, le zone di campo coperte e ogni altro dettaglio che possa venire utilizzato a fini statistici. Basta cliccare sul calciatore che interessa per avere a disposizione immediatamente ogni dato che lo riguarda.

E’ stimato che una partita di calcio analizzata con questo sistema all’avanguardia genera circa 60 milioni di dati. L’analisi del comportamento della linea difensiva, ad esempio, può essere realizzata contando di almeno 300 mila dati al minuto.
Per fare in modo che i calciatori diventino “produttori di dati” servono due enormi telecamere che filmano la partita. Al resto ci pensa il computer.

Se la Germania di Löw ha trionfato al recente Mondiale in Brasile è anche grazie a questo sofisticatissimo sistema, non c’è dubbio. Certo, utilizzarlo non è garanzia di successo, e per fortuna! Lo sport è bello perché non è mai scontato: anche una Danimarca ripescata all’ultimo minuto può vincere un Europeo. Se fosse un super computer a decidere i match, chi mai si innamorerebbe del fútbol?

Ora sarà il Bayern Monaco di Pep Guardiola ad avvalersi di questo software (e hardware). Ma sembra che anche alcuni top team di Serie A abbiano deciso di investire ingenti cifre nell’analisi di Big Data. Si parla infatti di milioni di euro d’investimento nel settore.

Tratto dall’articolo originale Soccer statistics | Nòva di Biagio Simonetta.

Share

Football: una App per lo staff tecnico NFL

Una nuova applicazione chiamata scoutPRO Coaching Edition potrebbe cambiare il modo in cui gli allenatori del football NFL preparano le partite e i dirigenti reclutano possibili talenti per la propria squadra.

scoutPRO Coaching Edition, che è attualmente in versione beta, è un software che mostra i punti di forza e di debolezza di una squadra, aiutando gli allenatori a non perdersi nella vasta mole di video da analizzare. Inoltre analizza le tendenze: ad esempio, la squadra di solito passa quando si trova al 3° down? O preferisce una run col fullback? Il quarterback rende di più quando sta dietro i suoi uomini di linea o quando si trova in corsa?
Determina inoltre quali siano gli schemi difensivi maggiormente efficaci di una squadra in pochi tap sui pulsanti.

L’applicazione fornisce gli stessi dati e risultati per entrambe le squadre che disputano il match, pertanto gli allenatori possono analizzare i propri punti di forza e abbinarli con le debolezze della squadra avversaria.
“Sto scommettendo sulla nostra società perchè ritengo che i dati e le statistiche stiano per diventare ancora più importanti” dichiara Diane Bloodworth, fondatrice di Competitive Sports Analysis, che ha sviluppato l’applicazione. “Il mio obiettivo è proprio quello di cambiare il modo in cui si compete negli sport, fornendo questi dati.”.

Mentre la tecnologia non si è ancora diffusa, Bloodworth ha detto che una squadra NFL ha firmato per un test durante il 2014, anche se non si hanno ulteriori dettagli.
I benefici potenziali di scoutPRO non si fermano alla preparazione del match. I College americani e le squadre NFL possono utilizzare il programma per lo scouting dei giocatori. Sarà infatti più facile individuare quel tipo di giocatore che serve a colmare le lacune del proprio team, o quello che rende al meglio in determinate situazioni di gioco.

Tradotto dall’articolo New Coaching App Puts a ‘Moneyball’ Spin on Pro Football pubblicato in Mashable.com

Share

I 10 calciatori più forti di BetClic

Ringrazio BetClic per avermi proposto questa bellissima infografica, realizzata con un sondaggio 2.0 potremmo dire. :-)
Ottima iniziativa di marketing secondo me, che utilizza l’interazione e i social media in maniera efficace e interessante per tutti. Non solo, ci sarebbe anche un fattore SEO su cui ragionare. Ma non è questa la sede. 😉

Un sondaggio proposto ai loro fan su Facebook e ai loro followers su Twitter, chiedendo quali secondo loro fossero i migliori calciatori che meritavano di essere inseriti nella lista dei più forti. Una volta raccolte le preferenze, hanno provveduto ad illustrare in formato comic ognuno di loro ed evidenziare alcune statistiche, come le partite giocate e i gol in carriera, presenze e reti in nazionale, squadre italiane in cui hanno giocato, le più importanti competizioni vinte e il numero di followers nei loro profili ufficiali dei social networks.

Ecco il link da seguire per poterla visualizzare al meglio.

Manca qualcuno dei big? Mah…a pensarci bene, qualche nome come Ibrahimovic, Maldini, Batistuta viene anche in mente, ma dalla Top10 chi si può lasciar fuori? :-(

Share
1 2 3 4