Wylab – Incubatore di startup sportive

Da febbraio è attivo Wylab, Sports Tech Business Incubator. Un incubatore di impresa per lo sviluppo di start up attive nel settore dello sport: l’obiettivo è aiutare i giovani con buone idee a realizzarle, diventare “grandi” e camminare da soli.

Antonio Gozzi (attivo nel settore siderurgico ma anche presidente dell’Entella Calcio) si è impegnato finanziariamente per creare Wylab: “Chiavari – dice – è uno dei luoghi più vivibili d’Italia. È bella, è in Riviera, è connessa. Attirerà molte realtà da fuori. Abbiamo costituito un gruppo di imprenditori disposti a rischiare qualcosa per scommettere su giovani promettenti. La struttura c’è, ora dobbiamo farla funzionare“. L’investimento per la struttura è stato di 600 mila euro, i costi di gestione annui sono valutati in 300 mila euro.

Il progetto WyLab nasce dalla fortunata storia che lega il sottoscritto ad alcuni amici e ad Antonio Gozzi, il primo a credere anni fa in Wyscout – racconta Matteo Campodonico, fondatore di WyScoutquesta esperienza, diventata un punto di riferimento per molti ragazzi, ci ha consentito di sviluppare una conoscenza molto estesa delle applicazioni digitali integrate allo sport. Ecco perché abbiamo pensato a un incubatore “sports tech”: fornire un contributo concreto ai giovani che si presenteranno da noi sarà molto più facile”.

Wylab sorge a Chiavari nelle aule ristrutturate dell’ex liceo Delpino. Ha attrezzato 1500 metri quadrati con 150 scrivanie a disposizione per nuove imprese e coworking. Il centro appena inaugurato è aperto 24 ore su 24.

Leggo che i progetti arrivati all’attenzione di Wylab sono stati diversi, anche dall’estero. La prima selezione dei progetti nel settore dello sport è stata fissata per il 18 marzo scorso. I proponenti hanno avuto venti minuti di tempo per convincere un gruppo di imprenditori a investire su di loro. Se la risposta sarà positiva inizierà la “fase due”, per quattro mesi il progetto sarà accompagnato da esperti messi a disposizione dalla struttura, un tutoring necessario per testare la validità dell’idea.

In bocca al lupo a tutti, e il mio personale benvenuto a Wylab!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *